La psicologia nella creazione delle Intelligenze Artificiali

Nell’ultima edizione della Milano Digital Week, insieme alla dott.ssa Chiara Cilardo abbiamo proposto una riflessione su intelligenze artificiali e psicologia.

La Milano Digital Week è la più grande manifestazione italiana dedicata all’educazione, alla cultura e all’innovazione tecnologica e digitale. Promossa e patrocinata dal Comune di Milano e giunta quest’anno alla sua sesta edizione, si è tenuta dal 5 al 9 Ottobre. Questa manifestazione è un grande aggregatore di eventi e proposte di vario formato, dai webinar alle esperienze dal vivo immersive; il catalogo completo è disponibile sul sito ufficiale www.milanodigitalweek.com, punto di aggregazione di tutti i contenuti presentati.
Questa edizione è stata dedicata allo “sviluppo dei Limiti: limiti sempre più presenti nel progettare e nell’agire; limiti ambientali, sociali, economici; ma anche limiti culturali, etici e generazionali”. Il tema di quest’anno quindi ruota intorno alle potenzialità, ai limiti e soprattutto a come possiamo approcciare la transizione digitale in maniera sostenibile ed etica, accessibile e condivisa.
Come ogni anno, vengono raccolti contributi di molte discipline e contesti: infatti, alla Milano Digital Week hanno partecipato aziende, attività educative, sociali e commerciali, accademici, professionisti di varie aree proprio per dare all’evento un ampio ventaglio di approcci e prospettive.

La psicologia nella creazione delle intelligenze artificiali

Nell’intervento sulla psicologia nella creazione delle intelligenze artificiali io e la dottoressa Cilardo, abbiamo unito i nostri background (non solo provenienti dal mondo clinico ma arricchiti da esperienze nel mondo del marketing e delle organizzazioni) per analizzare e riflettere sulle tecnologie presenti ad oggi che applicano le intelligenze artificiali al contesto clinico.

Se vuoi saperne di più leggi l’articolo completo pubblicato su Stateofmind e guarda il video dell’intervento disponibile nell’articolo.

Scroll to Top